​Vai dagli anni Duemila a oggi

Il nuovo millennio

 

Il primo anno del nuovo millennio si chiude con un concerto tenutosi nella Chiesa parrocchiale a cui partecipano il coro Laudate di Origgio, il coro Santa Cecilia di Uboldo e la soprano Gemma Lauropoli. 


Nel 2001 continua la tradizione dei concerti vocali-strumentali: il 13 ottobre, infatti, il Corpo Musicale onora Giuseppe Verdi con un concerto al cineteatro di Origgio alla presenza di un numeroso pubblico e dei paesi limitrofi. Partecipano la soprano rumena Gayaneh Tapacian, il tenore Ezio Pirovano e il baritono greco Koroneos Stefanos.

roma 2005.jpeg

La banda sfila in tenuta sportiva a Feltre

CORPO MUSICALE

SAN MARCO

ORIGGIO 1937

© Corpo Musicale San Marco APS 2022

 

Piazza XXV Aprile, 11 ​- 21040 Origgio (VA)

C.F. 94001000127 - segreteria@bandadioriggio.it

Ente iscritto al Registro Provinciale Associazioni,  Sezione (F) dedicata alle Associazioni di Promozione Sociale al n. progressivo VA-378 nell'ambito di Intervento Sociale (A) con determinazione n. 1615 del 21/09/2020

Contatti

Privacy

Cookie policy

Dagli anni Duemila a oggi

Il nuovo millennio

 

Il primo anno del nuovo millennio si chiude con un concerto tenutosi nella Chiesa parrocchiale a cui partecipano il coro Laudate di Origgio, il coro Santa Cecilia di Uboldo e la soprano Gemma Lauropoli.

 

Nel 2001 continua la tradizione dei concerti vocali-strumentali: il 13 ottobre, infatti, il Corpo Musicale onora Giuseppe Verdi con un concerto al cineteatro di Origgio alla presenza di un numeroso pubblico e dei paesi limitrofi. Partecipano la soprano rumena Gayaneh Tapacian, il tenore Ezio Pirovano e il baritono Koroneos Stefanos.

tapacian.jpeg
concerto dicembre 2000.jpeg

Concerto tenuto del dicembre 200 con la soprano Gemma Lauropoli, il coro Laudate di Origgio e il coro Santa Cecilia di Uboldo e concerto dedicato a Giuseppe Verdi con la soprano rumena Gayaneh Tapacian, il tenore Ezio Pirovano e il baritono greco Koroneos Stefanos.

Le dimissioni di Alberto Balduzzi da presidente e il successore Enrico Mariani

 

Alberto Balduzzi, dopo diciassette anni di proficua presidenza del Corpo Musicale San Marco, qualche mese prima delle elezioni del nuovo consiglio direttivo comunica le proprie dimissioni, suggerendo Enrico Mariani come nuovo presidente in quanto già collaboratore da qualche anno e socio non musicante.

 

Ecco le considerazioni di Alberto Balduzzi:

 

Era il dicembre del 1984 quando accettai l’invito rivoltomi da un gruppo di musicanti per una mia collaborazione; non conoscevo la banda, ma accolsi la sfida. Per essere sincero devo dire che trovai un gruppo in notevole difficoltà: non c’era un maestro, la scuola allievi non dava i risultati sperati e dal punto di vista economico non andava meglio. Mi posi da subito alcuni obiettivi, tra cui creare un’unità d’intenti all’interno del sodalizio. Trovammo il maestro Vincenzo Cammarano con l’aiuto di Daniele Lorini durante un concerto con la Banda di Nerviano, subito accettò di collaborare condividendo con noi alcuni concetti base: creare una vera scuola allievi; migliorare l’aspetto musicale considerata la giovane età dei musicanti; fare sinergia all’interno del gruppo e costruire con gioia nuove collaborazioni anche all’esterno del territorio. Se ci sono riuscito lo diranno gli altri, ma di certo il mio impegno è stato totale e sincero. Un saluto alla mia seconda famiglia, la banda.

 

Antonio Joculano, fedelissimo vicepresidente che dal 1985 con Alberto Balduzzi ha contribuito alla rinascita del Corpo Musicale San Marco, in occasione delle elezioni del nuovo consiglio direttivo decide di continuare il servizio solo come musicante. Al suo posto subentra Franco Perucchetti, già musicante nei primi anni Ottanta.

 

Le nuove elezioni del 2002 vedono quindi diventare Enrico Mariani presidente. Sotto la sua guida, insieme al vicepresidente Franco Perucchetti e al segretario Carlo Cartabia, la banda intraprende il suo percorso verso il nuovo millennio e gli imminenti festeggiamenti per il 65° anniversario di fondazione, che si terranno il 23 giugno 2002.

antonio 1.jpeg
balduzzi
antonio mode.jpeg

In ordine: il presidente dimissionario Alberto Balduzzi; lo storico musicante e vicepresidente dimissionario Antonio Joculano; i musicanti Marco Perucchetti e Fabio Meazza insieme ad Antonio e al modellino della Scala, interamente realizzato da lui

foto di gruppo.jpeg

Nuovi impegni 

 

Il 13 luglio 2002 il Corpo Musicale San Marco si reca in trasferta a Loano per partecipare al festival ligure delle bande musicali.

 

Nel 2003 il Corpo Musicale inaugura la sua nuova divisa. Dopo 20 anni in giacca blu, il gruppo appare trasformato; i nuovi colori creano nell’insieme un tutt’uno molto gradevole. Nel mese di novembre la banda si reca ad Affori per partecipare alla quarta edizione del Convegno bandistico “Maestro Goliardo Bernardi”, dove sono presenti numerose bande ospiti. 

 

Nel 2004 molti gli appuntamenti fuori dalle mura del paese: fra i tanti ricordiamo il concerto a Lazzate per il primo concorso “Anima In Versi”, indetto dal settimanale locale InformaZona. In giugno la banda si reca in trasferta a Roncole di Busseto, patria di Giuseppe Verdi. L’esibizione della banda, avvenuta davanti alla storica abitazione del Maestro, è stata particolarmente apprezzata dal pubblico presente. In novembre, su invito del sindaco del comune di Zibello (PR), il Corpo Musicale si reca presso il paese del culatello per allietare con simpatiche marcette la sagra “November Porc”.  Durante l’estate la banda in reca a Belluno, Feltre e Trichiana, cittadina famosa per il premio letterario nazionale “Trichiana - Paese del libro”. Qui tiene un concerto in occasione della XV edizione del Premio, ottenendo molto successo tra i presenti. 

 

Il 2004 è l'occasione per partecipare anche a “Energia in banda”, il progetto con il quale Enel, in collaborazione con l’ANBIMA, punta a sostenere le realtà delle bande musicali per diffondere e insegnare della musica ai giovani. La nostra banda ha quindi partecipato al raduno di Somma Lombardo (VA) all’interno del meraviglioso parco del Castello Visconti con le bande di Arsago Seprio, Borsano e Somma Lombardo.

inaugurazione divisa 2004.jpeg

Foto scattata in occasione dell'inaugurazione della nuova divisa nel 2003

feltre 2.jpeg
roncole di busseto.jpeg

Casa natale di Giuseppe Verdi a Roncole di Busseto e concerto a Trichiana in occasione del premio letterario nazionale “Trichiana - Paese del libro”

feltre.jpeg

La banda sfila in tenuta sportiva a Feltre

somma lombardo.jpeg

Raduno "Energia in banda" a Somma Lombardo

Il raduno a Roma per il cinquantesimo anniversario ANBIMA


Il 2005 viene ricordato dai musicanti per il grande Raduno nazionale ANBIMA (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome) tenutosi a Roma il 24 e 25 settembre in occasione dei cinquant’anni di fondazione dell’associazione.

 

Le bande hanno sfilato per via della Conciliazione per poi partecipare alla celebrazione eucaristica presso la basilica di San Pietro, dove i musicanti presenti erano quasi tremila. All’uscita, tutte le bande partecipanti al raduno hanno suonato quattro brani d’insieme in attesa dell’Angelus del Papa. 


Durante la celebrazione ufficiale della ricorrenza svoltasi in Campidoglio, dopo gli interventi delle autorità il nostro musicante Paolo Ceriani è stato invitato dal Presidente nazionale ANBIMA Cav. Carlo Monguzzi a portare il pensiero e il suo saluto alle bande partecipanti al raduno.

paolo ceriani parla al campidoglio per il 50° anbima roma 2005.jpeg

Paolo Ceriani al Campidoglio porta il suo saluto alle bande partecipanti al Raduno Nazionale ANBIMA di Roma

roma 2005.jpeg

Il Corpo Musicale San Marco in posa davanti alla basilica di San Pietro a Roma

Il 29 giugno 2006 viene svolta l’ultima lezione nella sede di via Visconti e il 10 settembre, in occasione della festa patronale, il Corpo Musicale San Marco inaugura la nuova sede di Piazza XXV Aprile alla presenza delle autorità civili e religiose e di tutta la comunità. 

inaugurazione sede2006.jpeg
inaugurazione sede mons.catella 2006.jpeg

Inaugurazione della nuova sede di Piazza XXV Aprile in occasione della festa patronale nel 2006. Monsignor Cesare Catella, da sempre amico e sostenitore del Corpo Musicale San Marco, partecipa all’inaugurazione

Il settantesimo anniversario di fondazione


Nel 2007 si tengono i festeggiamenti per il settantesimo anniversario di fondazione, a cui partecipa il Corpo Musicale Vincenzo Bellini di Cesate. I festeggiamenti sono anche l’occasione per sostituire l’ormai scolorita camicia gialla con una brillante camicia bianca.

Domenica 17 giugno 2007, inoltre,
viene inaugurata la sala prove dedicata a Paolo Ceriani, da poco scomparso, del quale riportiamo un pensiero:


Un grazie di cuore ai fondatori, alla popolazione, ai benefattori, ai consulenti popolari, ai collaboratori, poiché senza la loro intraprendenza, noi non saremmo in festa, mentre facciamo nostro l’impegno a proseguire l’attività musicale nel rispetto delle norme statutarie, quali membri e servitori della associazione, certi che i posteri valuteranno con serenità positiva l’impegno che avremo profuso per amore verso la nobile arte musicale, se pure manifestato in forma non professionale ma certamente con purezza di intenti.

002.jpeg

Il Corpo Musicale San Marco e il Corpo Musicale Vincenzo Bellini di Cesate sfilano insieme in occasione del settantesimo anniversario di fondazione della banda di Origgio

70°esimo 2007.jpeg

Foto di gruppo in occasione del settantesimo anniversario di fondazione

La storia prosegue...

 

Il 2008 è l’anno dei festeggiamenti di Daniele Lorini per i primi trent’anni come vicemaestro e capobanda. Daniele inizia il suo percorso nel 1978, quando l’allora capobanda Antonio Sponziello gli passa il testimone. Daniele entra in banda all’età di 12 anni come suonatore di flicorno baritono e nel 1980 consegue l’attestato di Teoria e solfeggio presso il Conservatorio Vivaldi di Novara. Dal 1982 tiene corsi di orientamento musicale per allievi, e per diversi anni sarà anche vicemaestro del Corpo Musicale Vincenzo Bellini di Cesate.

 

Il 7 novembre 2009 la nostra banda viene invitata a partecipare a un evento benefico presso il Palawhirpool di Varese. Grande la soddisfazione per essere stati scelti a partecipare fra tutte le bande della provincia di Varese, insieme alla Società Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Biandronno e alla Banda Comunale di Marchirolo.

 

Nell’ottobre 2010 si è tenuto un incontro presso le scuole elementari di Origgio, dove i bambini hanno potuto avere un primo assaggio di musica, capire più da vicino cosa significhi suonare in banda, conoscere le diversità fra i vari strumenti grazie ai pezzi da solista eseguiti dagli allievi e ascoltare un piccolo concerto tenuto dai membri presenti. Molti gli apprezzamenti da parte degli scolari, a tratti coinvolti in prima persona nell’iniziativa. Grande è stata anche la soddisfazione dei nostri musicanti, che per un pomeriggio hanno potuto condividere con il piccolo pubblico l’armonia della musica e quanto appreso durante le prove e lezioni.

 

Nel 2011, dopo il terzo mandato di presidenza, Enrico Mariani viene riconfermato presidente del Corpo Musicale San Marco. Sempre durante il 2011 si sono tenute le celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, che la nostra banda ha celebrato in concerto presso il cineteatro in collaborazione con il Coro Amici della Montagna. A settembre dello stesso anno il Corpo Musicale tiene il suo primo open day per aprire le porte dell’associazione al pubblico. I partecipanti sono stati molto numerosi e hanno avuto la possibilità di provare uno strumento insieme al capobanda Daniele Lorini.

palawhirpool
daniele

Concerto al Palawhirpool di Varese insieme alla Società Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Biandronno e alla Banda Comunale di Marchirolo.

Daniele Lorini riceve una targa commemorativa in occasione dei trent'anni come capobanda di Origgio

scuola.jpeg
saggio.jpeg

Il dott. Giosuè Ceriani presenta l'incontro tenuto presso le scuole elementari di Origgio nell'ottobre 2010 per far conoscere ai piccoli allievi la banda e il mondo della musica

Il 20 giugno 2010 si è tenuto l'annuale saggio degli allievi, dove i ragazzi possono misurarsi per la prima volta con un vero pubblico e dar prova delle loro capacità

Il settantacinquesimo anniversario di fondazione

 

Il 16 giugno 2012 il Corpo Musicale San Marco inizia i festeggiamenti per celebrare il settantacinquesimo anniversario: un corteo aperto dagli sbandieratori di Legnano, accompagnato da un piccolo gruppo di allievi della banda, con giochi e lanci di bandiera a ritmo di tamburo, risveglia le vie del centro. Seguono il Corpo Musicale Vincenzo Bellini di Cesate, la Show Band di Fossò (VE) accompagnata dalle majorettes e da ultimo il festeggiato Corpo Musicale San Marco. Durante la serata, ricca di musica, balli ed esibizioni degli sbandieratori, viene consegnato anche un riconoscimento a Ernesto Restelli, il musicante più anziano con all’attivo 65 anni di presenza nel gruppo.

 

Il 29-30 giugno la banda partecipa alla Notte delle Bollicine a Torre Pellice (TO) insieme a cinque altre bande piemontesi. Il 7 ottobre, grazie a Fabio Meazza, promotore della trasferta, la banda si reca alla Festa del Pane a La Magdeleine (AO). Nella splendida cornice della Valle d’Aosta, la banda si esibisce in concerto, ottenendo grandi apprezzamenti.

 

Nel mese di settembre 2013 numerose bande italiane, tra cui la nostra, partecipano al festival bandistico “Azzurra Lorenzoni” di Asciano (SI), dove l’ospite d’onore è la Fanfara della 1° Regione Aerea dell’Aeronautica Militare. Durante la trasferta non mancano le occasioni per visitare Siena e i suoi monumenti.

la magdaleine 2012 (2).jpeg
la magdaleine 2012 (3).jpeg

La banda in trasferta a La Magdeleine (AO)

asciano.jpeg

Foto di gruppo scattata in occasione della partecipazione della nostra banda al Festival bandistico "Azzurra Lorenzoni" di Asciano (SI)

La storia prosegue... (in aggiornamento)

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder