​Vai dagli anni Duemila a oggi

Il nuovo millennio

 

Il primo anno del nuovo millennio si chiude con un concerto tenutosi nella Chiesa parrocchiale a cui partecipano il coro Laudate di Origgio, il coro Santa Cecilia di Uboldo e la soprano Gemma Lauropoli. 


Nel 2001 continua la tradizione dei concerti vocali-strumentali: il 13 ottobre, infatti, il Corpo Musicale onora Giuseppe Verdi con un concerto al cineteatro di Origgio alla presenza di un numeroso pubblico e dei paesi limitrofi. Partecipano la soprano rumena Gayaneh Tapacian, il tenore Ezio Pirovano e il baritono greco Koroneos Stefanos.

roma 2005.jpeg

La banda sfila in tenuta sportiva a Feltre

CORPO MUSICALE

SAN MARCO

ORIGGIO 1937

© Corpo Musicale San Marco APS 2022

 

Piazza XXV Aprile, 11 ​- 21040 Origgio (VA)

C.F. 94001000127 - segreteria@bandadioriggio.it

Ente iscritto al Registro Provinciale Associazioni,  Sezione (F) dedicata alle Associazioni di Promozione Sociale al n. progressivo VA-378 nell'ambito di Intervento Sociale (A) con determinazione n. 1615 del 21/09/2020

Contatti

Cookie policy

Privacy

Blog

Il Corpo Musicale San Marco, una grande famiglia

22/04/2022 17:14

Veronica G.

Vita associativa, musica, banda, associazione,

Il Corpo Musicale San Marco, una grande famiglia

In un paese una banda ci vuole, una banda vuol dire non essere soli, sapere che nei bandisti e nella loro musica c’è qualcosa, che ti aspetta sempre.C

d4a88909-213f-4960-8e0f-f84efd10b63e.jpeg

In un paese una banda ci vuole, una banda vuol dire non essere soli, sapere che nei bandisti e nella loro musica c’è qualcosa, che ti aspetta sempre.

 

Chi suona nella banda arricchisce la propria anima con momenti, emozioni e gioie di cui non è mai sazio. 

 

Chi suona nella banda sa di non essere un professionista della musica, ma semplicemente l’interprete di un sentimento collettivo di umanità e condivisone, espresso mediante la magia delle note del proprio spartito.

 

Oggi, più che mai, c’è bisogno di mantenere vivo questo sentimento.

Come creare un sito web con Flazio